ELEDIA

Two weeks left for submitting to IWMbD2017
The deadline for the submission of peer-reviewed papers to the Third International Workshop on Metamaterials-by-Design has been extended to September…
Ing. Ahmed won the "Student Competition Award" at QNDE-2017
The ELEDIA Research Center is pleased to announce that Ing. S. Ahmed won among all the applicants disciplines into "Student Competition…
IWMbD2017 Registration is Open!
The ELEDIA Research Center announces that the Registration to the "Third International Workshop on Metamaterials-by-Design" is open. The Workshop will…
IEEE-JMMCT Special Section on MbD
The ELEDIA Research Center is pleased to announce an upcoming Special Section of the IEEE Journal on Multiscale and Multiphysics…
R. J. Mailloux has joined ELEDIA
The ELEDIA Research Center is pleased to announce that Dr. R. J. Mailloux is member of the ELEDIA Teaching Staff.…

 

Progettazione di un Livello Fisico 'Intelligente' per Reti Mobili ad Elevata Riconfigurabilità
A SMART Physical Layer for Highly Reconfigurable Mobile Networks

 


 
Obiettivo del Programma di Ricerca

Il programma di ricerca di durata biennale si propone come obiettivo lo studio, il progetto e la realizzazione prototipale di un sistema integrato SW/HW per la realizzazione dell’intelligenza distribuita in differenti livelli di una rete mobile ad elevata riconfigurabilità con riferimento ad un ambiente veicolare laddove le interazioni possibili saranno tra nodi-mobili/nodi-mobili e nodi-mobili/nodi-infrastrutturali.

Il progetto ha obiettivi scientifici e tecnologici innovativi che potranno essere conseguiti anche grazie alla collaborazione dei partner esterni industriali che metteranno a disposizione le loro esperienze e relativo know-how sugli apparati di telecomunicazione così come delle strutture nel contesto automotive oltre che alle metodologie e strumentazioni per le sperimentazioni.

Il sistema progettato sarà proposto per uno scenario automotive rappresentativo di tutta una classe di problemi caratterizzati da notevole variabilità spaziale e temporale sia dell’ambiente di propagazione che delle modalità trasmissive.

Gli obiettivi scientifici del progetto riguardano:

  • lo studio dell’ambiente elettromagnetico in un contesto ad elevata riconfigurabilità e tempo-varianza;
  • la caratterizzazione deterministica/asintotica e stocastica del canale trasmissivo;
  • lo sviluppo di metodologie di analisi e di procedure di calcolo per la predizione della distribuzione del campo elettromagnetico;
  • lo studio di tecniche di localizzazione di sorgenti radio e potenziali nuovi nodi che tentano di accedere alla rete;
  • lo studio di tecniche per la definizione della modalità trasmissiva ottimale per il contesto;
  • lo studio di sistemi di antenna per nodi sia mobili che di infrastruttura;
  • lo studio di sistemi di instradamento adattivi per reti mobili ad elevata riconfigurabilità;

Gli obiettivi tecnologici del progetto riguardano:

  • la realizzazione di un prototipo di sistema d’antenna;
  • la realizzazione di un codice di calcolo per la localizzazione delle sorgenti radio e dei potenziali nuovi nodi;
  • l’implementazione della tecnica adattiva per la scelta della modalità trasmissiva ottimale;
  • lo sviluppo e l’implementazione di tecniche per l’elaborazione delle informazioni di contesto per l’instradamento ottimizzato dell’informazione;
  • la calibrazione e la verifica della compatibilità dei differenti moduli implementati in ambiente simulato e/o realistico controllato.

Il sistema che si intende sviluppare consentirà di migliorare gli standard di comunicazione nell’ambito di una rete wireless caratterizzata da una notevole variabilità e riconfigurabilità sia in termini di garanzia che di qualità del servizio (QoS) permettendo l’accesso alle risorse di rete e lo scambio di dati e servizi informativi sia di interesse locale che globale vitali in situazioni di rischio come ad esempio, in un contesto veicolare, quelle dovute a traffico elevato, condizioni meteo sfavorevoli, incidenti.

Il carattere innovativo della ricerca che si propone risiede nell’approccio integrato e sinergico al problema della “affidabilità” di una comunicazione wireless in uno scenario caratterizzato da elevata variabilità spazio-temporale (riconfigurabilità) sia dell’ambiente che delle “strutture” (nodi-mobili/nodi-infrastrutturali) facendo ricorso a soluzioni d’avanguardia (seppure con un consolidato background scientifico che ne garantisce la realizzabilità) che coinvolgono i differenti livelli della rete da quello fisico a quello architetturale.